mercoledì, aprile 04, 2007

i cari ricordi



"I Fama, per non perdere i loro cari ricordi seguono il metodo dell'imbalsamazione: dopo aver fissato il ricordo con capelli e due parole, lo avvolgono in un lenzuolo nero e lo sistemano rigido contro la parete del salotto, con un cartellino che dice "Gita a Quilmes", oppure "Frank Sinatra".
I Cronopios invece, questi esseri disordinati e caldi, sparpagliano i ricordi per la casa, allegri e contenti, e ci vivono in mezzo e quando un ricordo passa di corsa gli fanno una carezza e gli dicono affettuosi "Non farti male, sai", e anche "Sta' attento, c'è uno scalino".
Questa è la ragione per la quale le case dei Fama sono in ordine e in silenzio, mentre le case dei Cronopios son sempre sottosopra e han porte che sbatacchiano. I vicini si lamentano sempre dei Cronopios e i Fama scuotono la testa comprensivi, e vanno a vedere se i cartellini son sempre al loro posto. "

da "Storie di cronopios e di fama" di Julio Cortàzar

12 commenti:

freesud ha detto...

...il miglior modo per essere ricordati è scrivere...quando qualcuno leggerà rivivrà l'essenza + intima di te...

alba ha detto...

Ih grazie free!

ùzz ha detto...

... devo essere proprio un cronopio... disordinato e caldo... e in calo costante di senso!
molto bello,
grazie

alba ha detto...

essì ... anche io cronopia!

davide ha detto...

ancora foto pliizz

alba ha detto...

e c'è la foto!

IO_ME_STESSO_ME ha detto...

Ma io preferisco gli Snorky...

Adie

alba ha detto...

non ho mai avuto il piacere di conoscerli... come sono?

IO_ME_STESSO_ME ha detto...

Gli snorky vivono sott'acqua e per me se fanno de acido acquoso...

Adie

alba ha detto...

acido muriatico

Giovanni ha detto...

beh, la mia simpatia va ai secondi, ma aspiro ad essere come i primi (o forse no). chi sarebbe cortazar? mamma come sono ignorante.

alba ha detto...

anch'io ignoro spesso, mio malgrado