venerdì, gennaio 26, 2007

scusate se faccio la femminista

... ebbene, ieri l'auto non mi partiva, scaricamento batteria ... ho lasciato le luci di posizione accese!
Raggiungo l'ufficio con la metro e mi metto a pensare ... l'elettrauto è dietro l'angolo di casa evabbè comodo... ma quanto mi chiederà per due mollette da attaccare alla batteria?
Ogni volta che si rompe qualcosa e devo rivolgermi a tecnici ... inizio a pensare. Ho questa faccia, sono una donna quindi ... se sono €20 io pagherò €60 ... è sempre stato così! Allora ho pensato, adesso chiedo ad un collega se mi fa la cortesia di telefonare all'elettrauto, di spiegare il tutto, di fare finta di essere un fratello, un marito, uno zio con una demente che lascia le luci accese a carico, così da poter risparmiare. (...) Abbiamo riso. Il collega, a quel punto mi ha chiesto, sempre ridendo, a lui cosa gli veniva. E ho risposto che mi sarei rivolta ad un altro collega che si sarebbe rivolto a lui per fare finta di essere un fratello, un marito, uno zio per il mio elettrauto così da poter io risparmiare. Abbiamo nuovamente riso. E dopo un rapido 2+2 quattro, ho convenuto con lui che il giro si poteva allargare a dismisura e lo scopo "risparmio" sarebbe stato ovviamente vanificato. Per cui stamattina sono andata dall'elettrauto che, dopo una attesa ingiustificata mi ha paventato l'idea di cambiare completamente la batteria.

Io mi arrendo!!

Si sa per esempio che l'assicurazione per un auto costa di più se il proprietario è di genere femminile? Sono tariffe standard per donne, che seguono il detto "donne al volante pericolo ambulante". E questo detto può bastare, contro ogni statistica resa nota!

Mi ricordo la cassiera del supermercato che sotto le feste di Natale con me si lamentava del fatto che suo marito si immobilizzava (sul divano)per le feste, soprattutto con la compagnia di altri uomini, e dopo lo sfogo mi ha detto "scusate signora, scusate se faccio la femminista!".

6 commenti:

darioskji ha detto...

non ti lamentare, dai!
cambia la batteria e divertiti!
paga e divertiti!!
p.s. si immobilizzava... in che senso?

darioskji ha detto...

il detto proverbiale dice... donna al volante, pericolo costante.
e non ambulante.
sei costante?
sei in co stante?
chi sei?

alba ha detto...

io non mi lamento ... io mi incazzo!
sarebbe divertirsi? Non mi sento nè appesantita nè leggeraleggera ... mah ... che immagine è?
i miei conterroni dicono "ambulante"...
io sono costante e non ambulante, coostante
e tu chi sei?

darioskji ha detto...

io sono dario, il distruttore delle genti... costante è il calzolaio che abita vicino a dove abitavo una volta. Ora è in pensione, ha novant'anni e tre badanti: una per il giorno, una per la sera, e una per la notte.
p.s. forse mi sbaglio. costante era un altro. lui ora è morto da un bel po'. è un bel po' che si dedica al grande sonno. il calzolaio, invece, è ancora vivo, però non si chiama costante - anche se in realtà lo è - lui si fa chiamare gelindo,
gelindo!
p.s. ti piace gelindo?

alba ha detto...

sarà un tipo freddo!

alba ha detto...

le genti hanno bisogno di un distruttore? Si autodistruggono da sole mi pare ...
quindi sei un disoccupato o in cerca di prima occupazione.