sabato, dicembre 06, 2008

comizio 4




Sì, sono proprio qui. E voglio dire che è per me un onore, oltre che un onère dovuto dalla antologia che è propria di chi offre il suo lavoro al servizio del prossimo. Nonostante molti degli avversari si stanno coagulando contro di me e le difficoltà spesso mi piegano e non so a che santo riavvolgermi, sono qui. A difendere indefessamente e ripeto INDEFESSAMENTE ciò che è più caro al mio cuore: l'Italia. Come se fosse mia. Non possiamo permetterci di perdere ancora il treno dello sviluppo o peggio ancora essere multati per non aver blaterato il biglietto. E' per questo che è ora che tutti, e io alla fine in prima persona, offrano di occuparsi di una politica che ha come base un questionario morale forte che può togliere di mezzo tutto ciò che onesto non è, e che non porta con sè nè fandezze nè schifezze. Certo , nessuno può dirsi uno sterco di santo, ma questo non toglie che si possa lavorare insieme fino a rendere la nostra patria più ricca degli evirati arabi! Non possiamo esumarci dal lavoro e anche quando questo manca, è inutile piangere sul latte macchiato! Bisogna indefessamente e ripeto INDEFESSAMENTE portare avanti la bandiera del progresso, ad ogni costo! Certo, anche l'occhio va dalla sua parte ... e rendere bello il nostro impegno sarà compito delle donne che sono le colombe dell'umanità!
Per questo mi rivolgo a te ... no, non a te ... a te ... none ... dietro ... a te ... togliti tu!... a te a te ... maronna ... accanto ... no, a te! ... ancora dietro ... sì, no ... umff ... da vicino vedo bene, ma da lontano sono un po' lesbica ... no, a te! ... quello senza baffi ... dico a te ... con il maglioncino ... mi rivolgo a te ... a destra ... più a destra ... no, ancora ... dietro ... fanculo! Beh, ho da fare! Qui finisco e buone cose! ... Che popolo gnorante!

16 commenti:

ggrillo ha detto...

Ah ah!
Il finale è da antologia, l'esumarci dal lavoro la ciliegia sulla tortora.

Anonimo ha detto...

AH come sono grose le ciliege!!...
Ah come è piccolo il mondo!!...

ablar ha detto...

x ggrillo: ti ha piaciuto! eheh ... c'erano altre cosette da sciorinare ... provvedimenti per l'ambiente per esempio: le auto con la marmitta paralitica per il centro città ... etc. (son cose che si odono per l'aere)

ablar ha detto...

x Anonimo: AH Anonimo!
(troppa grazia, grazie!)

Daniele Mocci ha detto...

Indeficientemente presto l'orecchio a cotanto esternare appassionato, nella speranza che me lo rendano intonso (e alfonso, potrei aggiungere se non l'avessi già fatto nell'altrove idiota che tu sai), e che non mi intèrnino.

Deficientemente, invece, regalo (non presto!... al limite tardi... ma meglio tardi che mai, e dico mai!) le dita scollegate dal mio cervello in ferie perenni, per una riflessione senza riflessi...

Italia... oh, Italia... ma chi te lo fa fare a far fare quello che fai fare se poi lo faresti fare lo stesso anche senza farlo fare?

La risposta non la so, ma... uno sterco di santo ci seppellirà, se non l'ha già fatto qualche altro sterco di qualcuno che santo non è, a meno che non si faccia un'altra di quelle leggi che...

Guido ha detto...

Per un attimo ho avuto paura dicessi a me...

Davide ha detto...

la guzzanti ti fa un baffo...

Angelo ha detto...

Ma chi, io?

ablar ha detto...

x daniele: iù -ù! esternare appassionato indefesso!

(riflessioni: meglio tordi che mais! ;) )

ablar ha detto...

x Guido: paura eh?
ihihih!

ablar ha detto...

x Davidù: Davidù davidù! ... ma lo sai che veramente ho solo un baffo? sul lato destro ... dici che è causa sua, di s. guzz?

ablar ha detto...

x angelo: ih Angelo!
no tu ci hai i baffi!

cronopio ha detto...

Non dobbiare dare alito alle stronzate, che poi... eh.

Bello però.

ablar ha detto...

a dare alito a tutto poi si finisce che non si sopporta più nessuno, si diventa licantropi!

Danilo ha detto...

Scusa, pensavo ti rivolgessi ad un altro...

ablar ha detto...

eh sì ... adesso non mi ricordo cosa avevo da dirti ... avrò mica il morbo di pakistan?