mercoledì, febbraio 27, 2008

lo sguardo di ulisse

...

12 commenti:

Skiribilla ha detto...

Conoscevo questo pezzo. Fa venire mille pensieri sulla vita. Ci si interroga.
Volontè è l'unica persona del mondo del cinema e dello spettacolo che quando se n'è andata mi ha fatto veramente pensare: non potrò mai più conoscerlo.

DA ha detto...

mOLTO BELLO
IL DISEgno gnè gnè
di re emoacre
ti commento il disegno
del sito di giò...
sei brava
nel disegno
manchi un po' nel fraseggio
nella diteggiatura
nella impastatura
nella lievitatura
nell'infornata
e in molto altre cose ancora
ma ti amo per questo!!!

da ha detto...

vedo solo ora il filmato...
bella la versione del regista
con la messa da requiem di mozart
e intanto il milan pareggia a catania, il 4° posto si allontana
con rivera che ormai non mi segna più... questa cosa dell'autobus... TERRIBILE STRAZIANTE MALATA PAZZESCA FOLLE... seduto da solo nell'ultima fila in un paese del piffero dimenticato da dio a cantare tutte le canzoni della sinistra... come jim morriso a parigi la notte in cui morì. solo che jim cantava le sue canzoni, come volare... di agnès Vardà

ablar ha detto...

il padre di volontè era stato condannato dopo la guerra perchè chiamato a combattere i partifgiani ne aveva uccisi tre, morì in carcere ... lui andò a raccogliere le mele in francia, molto timido perchè molto povero dormiva nelle auto aperte vicono all'accademia d'arte drammatica di Roma ... era un talento!
più in là scampò da un cancro, e poi suo fratello uccise accidentalmente un amico, fu imprigionato e si impiccò in carcere, insomma una vita complicata, tutto questo mentre lavorava, mentre faceva quei film dove "possedeva" il personaggio. Quando ero più giovane avevo ritradotto l'edipo a colono, perchè dovevo partecipare ad un progetto di spettacolo con la regia di Pter Stein dove lui interpretava il re edipo cieco ... ma è morto sul set di etc,etc. e quindi il progetto cambiò, si fece Cechov - Zio Vanja
perchè sto raccontando tutto ciò?
... perchè è tardi, perchè è stata una giornata lunga, perchè mi va di ricordare ...
(grazie ... per il disegno, manco di mano a manca anche! Anch'io anch'io!!!)

da ha detto...

bevo jagermeister perchè ogni racconto è in nome del padre.
domanda: qual'è la prima parola
del tuo commento?
il padre... tutto così terribile straziante e finale

alba ha detto...

il padre che non c'è
il padre che non c'è in nome del monoteismo!

Skiribilla ha detto...

grazie di aver condiviso

coon ha detto...

resta un' impostata recita fasulla più di tante. Ugh! dice il vecchio.
buona pasqua

bp ha detto...

hai un mini piano nel blog????
mi capiti a fagiolo!!!!!!
lo voglio!

egine ha detto...

essi proprio ulisse i'ho incrociato
sulla sua barca, nelle eolie, irsuto
e gentile.

ablar ha detto...

davvero?
gentile gentile
che bella parola gentile no?

egine ha detto...

bellissima