domenica, gennaio 13, 2008

colleghi


Alla fermata dell’autobus, seduti sotto una pensilina, due colleghi, un uomo e una donna, aspettano.
Lui: …
Lei: …

Si avvicina un barbone a Lui e chiede qualche spicciolo.
Lui: (fa cenno di non avere soldi)
Lei: (guarda Lui)
Il Barbone guarda la donna e declama: “To lead you to an overwhelming question... Oh, do not ask, "What is it?" Let us go and make our visit… una sigaretta, buona signora… Eh?”
Lei: (offre una sigaretta al barbone sorridendo senza aver capito una parola)
Lui: (stende le gambe, mettendo le mani nelle tasche del giaccone)
Il Barbone si allontana con la sigaretta spenta.
Si avvicinano due signore anziane e guardando la coppia una di loro borbotta: “ in questa città non se ne può più … tutti sti ‘mbriachi, sti extra comunitari, e màchine … sto sindaco è!”.
E l’altra: “è il governo, a politica, magnano ebbasta!.”
Un clacson suona insistentemente per richiamare qualcuno o qualcosa. “macchetesòni? Ahò e abbasta … e sona sona!” E l’altra: “se vede che gliè piasce a musica gliè piasce!”.
Lui: (si guarda attorno)
Lei: (si mangia un'unghia)

Si siedono accanto a loro due uomini in giacca e cravatta.
Uno dice all’altro: “Sono andato a giocare … ho sbancato ah ah!”
L’altro: “oh una volta sono entrato in un casinò della Germania dell’Est e mi hanno chiesto se avevo una pistola, in inglese … all’inizio non capivo … insomma avevano un guardaroba per le pistole eh eh, ma tu pensa!”.
Lui: (incrocia le braccia)
Lei: (si accende una sigaretta e si alza)
Il primo uomo in giacca e cravatta riprende: “insomma … ad un certo punto sono entrati cinque greci con bodygard e donne bellissime al seguito e puntavano mazzi di euro, non le fiches … direttamente mazzetti da 5000 euro su vari numeri … e noi con le nostre fiches da 5 o 10 euro … ah ah … erano armatori, sai i greci …”
Lei: (scruta la strada e fa cenno a Lui di alzarsi, sta arrivando l’autobus)
Lui: (la raggiunge)
Lei: (sale sull’autobus)
Lui: (mentre sale) … che c’è di interessante in tv stasera?
Lei: … la storia siamo noi.

32 commenti:

Guido ha detto...

"La storia siamo noi"...è una bellissima chiusura. Amando la circolarità del mondo...perchè non potrebbe diventare anche il sottotitolo a questo post?

alba ha detto...

sì, hai ragione ... ma anche un titolo per una serie di post, chissà!

Skiribilla ha detto...

Ah, che bello!
Una serie di post è una bella idea, se ne hai voglia.
(oh, l'ho letto prima senza musica e mi è piaciuto e mi ero fatta un'idea mia di musica di sottofondo, poi quando ho ascoltato la tua, era tutt'altra cosa... Forte)

Giovanni ha detto...

a me la chiusura moralista non è piaciuta.

alba ha detto...

x Skiri: grazie mi fa molto piacere. Che idea ti eri fatta di musica?

x Giò: mi spiace ... non conosco il significato di "moralista".

da ha detto...

condurvi a una domand opprimente
oh... non chiedete... che cos'è?

qualcosa del genere?
sai la traduzione?
no?
sì?
bello complimenti
mi è piaciuto.
abbastanza assai!

alba ha detto...

è Eliot!
mi inducete a una domanda inderogabile
oh non chiedete che "cos'è?"
continuamo la nostra gita ...

qualcosa del genere!
grazie dà!

Skiribilla ha detto...

Mi era venuta in mente "appetite for distruction" dei Guns.
Siam proprio diverse, eh.
Poi a te è venuto in mente Eliot T.S., a me il mio commercialista, T.S. pure lui ma Troppo Stronzo.
Non ho speranze.

alba ha detto...

interessante ... quando torno a casa cerco il pezzo!
siamo diverse dici? già ...
(i commercialisti invece tutti uguali!?)

Skiribilla ha detto...

Per la precisione Welcome to the jungle, se proprio cerchi.

[i commercialisti temo di si, ne ho il forte sospetto, ovviamente esclusi eventuali presenti (che poi si vendicano)].

DA ha detto...

GRAZIE A TE... avevo capito del barbone che fa una citazione alta
ma non pensavo così alta
ma non pensavo di tradurre così male in inglese.
pazienza.

alba ha detto...

ho trovato la giusta traduzione:
... (strade) con l’insidioso proposito
Di condurti a domande che opprimono…
Oh, non chiedere “Cosa?”
Andiamo a fare la nostra gita.
(da "Il canto d’amore di J. Alfred Prufrock")

grazie Skiribilla, posso linkare la tua agendina?

da ha detto...

perALSKI...

diverse
ma uguali

nanni moretti in palombella rossa
che tra l'altro ci coniglio vividamente.

Skiribilla ha detto...

Alba, certo che puoi, è un onore, grazie.

La palombella l'ho vista ma non mi ricordo un accidente, Da.
Tranne cose tipo, circa: Se si parla di un uomo su un giornale la sua vita viene sporcata per sempre.

egine ha detto...

alba guardo che sono attentissimo,
solo che non niente in testa

alba ha detto...

x Skiribì: ok! ;)

x Egine: anche tu? anche io!
stiamo sotto la pensilina collega?
:)

bp ha detto...

azz questi lui e lei sono proprio due logorroici individui!!!!


un baciux albiux :)

alba ha detto...

finito gli esami?
brava bìppins!

da ha detto...

CIao bellezza!
lo senti codesto rumore?
tu pensi sia la Stampa...
e invece no!
sono gli anni ottanta!!!
E' la super storia che avanza
E' lo storione colazione pranzo
e cena!! GRAZIE grazie! sei maGnifica... sei oltre e di più
Sei tu... sei perseo? per caso...
perchè a volte mi punge vaghezza
tu possa essere Perseo... e poi dicomi... ma guarda cosa vado a pensare! sono commosso... mi escono liquidi dagli occhi dal naso e dal cardio... Smack!! smack! smack! sei fantastica più dei fantastici 4.

alba ha detto...

grazie
sono contenta
sono stanca

adesso piango un po'!

WalkA ha detto...

genio.

alba ha detto...

non tanto!
solo posseduta a tratti!
(grazie! grazie! baci baci!)

imPrecario ha detto...

Povera storia!!!

egine ha detto...

alba ho un sacco di cose in testa,
ma devo aver preso l'autobus sbagliato, mannaggia!

ablar ha detto...

x imprek: sarà il revisionismo oltranzista!

x egine: scendi e attraversa ... torna indietro!
:)

la parda Flora ha detto...

OT. Ciao. Non ti ho dimenticata, è solo che in questi giorni ho qualche problema "logistico". Ho provato con lo scanner/stampante/fotocopiatrice di casa, ma dopo i primi venti minuti per 3 fotocopie! qualità media, oltre tutto, ho avuto un crollo nervoso, pensando alla fotocopiatrice detta "fulmine" dell'ufficio. Tu non disperare, ti penso e prima o poi ci riesco.
Mi scuso però per i tempi che mi sono allungati.
Ciao
f.

alba ha detto...

non preoccuparti! è un periodo impegnato anche per me!
volevo commentarti il tuo sogno su "à rebours" ... niente! Ti sei protetta! baci.
:)

la parda Flora ha detto...

provaci ora, dovrebbe essere possibile (ogni tanto ho semplicemente anche qualche litigio tecnico con l'ambardan...tipo ora, che non mi riconosce come utente)
>:(

A V I C E N N A ha detto...

in the room the women come and go
TALKING OF MICHELANGELO

there will be time
time for you and time for me
and time yet for a hundred indecisions,
and for a hundred visions and revisons
before the taking of a roast and tea...........

why read Eliot?
- There's nothing else left...

A V I C E N N A ha detto...

toast, sorry

alba ha detto...

of course!

ezia ha detto...

bello